LA NUOVA PORT AUTHORITY

by · 20 giugno 2011 · Categoria: Segnalazioni 

“Quando inizieremo a discutere di come si rendono esecutive le previsioni del piano regolatore di Viareggio? O di come si rendono più efficienti i lavori di escavo nel porto? Quando cominceremo a ragionare di come sostenere e rilanciare la nautica viareggina, che rappresenta un’eccellenza toscana e che ha bisogno di essere supportata, soprattutto in tempi di crisi? Mi paiono queste alcune esigenze di dibattito, che pone la proposta di legge che la Regione ha avanzato su un’autorità portuale per i porti di interesse regionale.” Così l’assessore regionale alla mobilità Luca Ceccobao interviene dopo le polemiche, sulla stampa viareggina di questi giorni, in merito alla proposta di legge sulla nuova Port Authority.

“Noto, invece – prosegue – che ci perdiamo in polemiche pretestuose. Con un sensazionalismo che non dà risposte ai viareggini ed alle categorie economiche su come far ripartire i motori dello sviluppo, ma si perde in chiacchiere qualunquistiche, arrivando a dire che la Regione vuole solo spendere soldi in più. L’Autorità non avrà costi aggiuntivi, oltre a quelli che già sono contenuti nel normale funzioni svolte per il porto di Viareggio. Ci sarà un segretario dell’autorità portuale, che sarà parificato per qualifica ad un dirigente regionale, ed il cui stipendio, alto o basso che sia, è disciplinato da un contratto collettivo nazionale. Al pari di tutti gli altri lavoratori.”

“Quindi, nessuna prebenda – conclude Ceccobao -, nessuno spreco, ma la volontà di costruire strumenti decisionali più rapidi ed efficienti nell’utilizzare risorse pubbliche per produrre effetti in tempi brevi. E sostenere così la nautica in Versilia e a Viareggio: un’eccellenza e un vanto nel mondo per tutta la Toscana.”

INFO TECNICHE

Nella proposta di legge per la nascita della nuova Autorità Portuale è previsto che l’Authority non vada ad interferire con le competenze dell’amministrazione comunale viareggina e con il Piano strutturale del Comune. Il Piano Regolatore Portuale dovrà essere coordinato a livello comunale con il Piano strutturale (e più in generale con il Ptc ed il Pit) e sarà adottato dal Comitato Portuale, l’organo decisionale dell’Authority, nel quale siederanno anche il Presidente della Provincia ed il Sindaco. Infine sarà approvato dal Consiglio Regionale, sulla base di un procedimento analogo a quello disciplinato dalla legge 84/1994 per ai porti di interesse nazionale. Il Comitato Portuale avrà sede proprio a Viareggio e si avvarrà anche dell’apporto tecnico dell’ufficio opere marittime della Regione Toscana, in modo da non comportare alcuna spesa aggiuntiva.

Pamela Pucci
Toscana Notizie

Share |

Commenti

23 Commenti all'articolo LA NUOVA PORT AUTHORITY

  1. mandrake
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 15:43
  2. Ma per chi ci hanno preso? TUTTE le ” nuove” agenze, enti ecc hanno costi esorbitanti, dopo le dichiarzioni iniziali che sarebbero serviti per migliorare i servizi ( aggiungendo anche le parole magiche ” di utilità sociale” ” per la partecipazione” “processo democratico”" promuovere lo sviluppo”).
    Tanto per fare qualche esempio: ASL, ESTAV, Enti Parco,Consorzi Bonifica, ATO acque, ATO Rifiuti,Società in house ( ad es Patrimonio ) Fondazioni ( per restare a Viareggio Carnevale e Puccini.
    E chi è garante? il Governatore Rossi che dopo lo sfascio della sanità toscana ( vedi 200 Milioni di Euro di buco SOLO per l’ASL di Massa) è stato acclamato presidente della Regione con la complicità del PDL di Verdini, Santini, Matteoli?
    Ma chi ci crede!!!! Smettiamo di essere presi in giro! Ha ragione Iannella: diamoci da fare non a parole ma con azioni concrete per spedirli TUTTI a casa

  3. Francesco Giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 16:15
  4. @ Mandrake, per quanto riguarda il buco dell’ USL di massa,il signor Rossi centra come i cavoli a merenda. Infatti tale buco é stato prodotto dai vertici dell usl stessa,cioè direttore sanitario etc etc in poche parole hanno rubato e prodotto fatture false e pertanto tutti i vertici sono sotto inchiesta da parte della procura di Massa. Mi sembra che la regione toscana si sia costituita parte civile.bisogna dire che tale buco ha prodotto delle ripercussioni anche sulle nostre usl,in quanto la regione toscana deve in una certa maniera integrare il denaro sparito e di conseguenza…… per quanto riguarda la Port authority, ben venga a Viareggio la giunta lunardini é riuscita a spendere centinaia di migliaia di euri per far dragare l imboccatura del porto con una draga a cucchiaio che é come fare una pippa a un morto. Almeno ora una grossa parte di responsabilità é anche della regione .per quanto riguarda le ragioni di iannella, Tutto ciò che la politica sfiora distrugge e Anche lui predica bene ma razzolerebbe male anche lui.

  5. Batano
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 16:39
  6. Giannetti, mentre si creava l’indefinito buco dell’ASL di Massa, Rossi era assessore regionale alla sanità, quindi che c’etnri come i cavoli a merenda non direi proprio!

  7. francesco giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 16:49
  8. bè Batano è indagato Ermanno Giannetti,mio omonimo , no Rossi per quanto ne posso sapere io da esterno o quasi,Lui ha lavorato bene poi le mele marce ci sono sempre ovunque ma in questo caso ci sono state delle truffe specifiche.

  9. Batano
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 16:57
  10. Ma non esistono solo le responsabilità penali, ci sono anche quelle politiche!
    E’ quello a cui allude Mandrake
    L’ASL faceva truffe e l’assessore era Rossi. Che garanzie può dare un’Autorità posta alle dipendenze del presidente Rossi?

  11. francesco giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 17:16
  12. @ Batano ,bè il tuo ragionamento avvalora la mia tesi che tutto ciò che la politica sfiora distrugge,anche se in questo caso Rossi ha delle responsabilità marginali perchè se ne doveva accorgene prima ,ma se questi falsificavano tutto è un pò difficile non credi? Nel privato col cazzo sarebbe successo un tale ammanco. Per la port authority che garanzie possono darti in più lunardini e company.Anche perchè da un momento all altro sta giunta fa il botto e allora è meglio che entri la regione poi vedremo i risultati ma senza dubbio sapranno operare meglio di questi disgraziati celebro lesi.

  13. nellino
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 17:46
  14. Perchè non ci dicono anche i costi di questa Autorità Portuale?
    Non credo che la spesa sia solo quella del segretario.
    E tutte le figure intermedie?
    Poi, per legge, alla guida di un organo così ci vuole un ingegnere o un architetto, chi ci mettiamo dei politici bolliti o trombati?
    Oppure un politico che ha girovagato fra vari Enti?
    Se è vero, poi, che dura in carica 5 anni ( rinnovabili ?) a 100.000 euro l’anno, beh a chi toccherà avrà la pensione assicurata.
    A Viareggio e al suo Consiglio Comunale, gli verrà tolta di mano ogni decisione su un grande pezzo di territorio comunale.
    Così tra Parco, Demanio,ed ora questa Autorità Portuale a noi viareggini su cosa toccherà decidere?Possibile che dobbiamo far dipendere ogni decisione che ci riguarda da altri?

    @ Giannetti,

    Hai detto che il comune ha utilizzato una draga a cucchiaio, conosci un altro modo per dragare?
    Questa Autorità, utilizzerà forse delle ruspe sottomarine?

  15. giancarlo
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 17:58
  16. Batano, confrontarsi con Giannetti,come con chiunque per carità, è sempre utile ma alle volte esasperante.Come dimenticare l’acuta conclusione secondo la quale se Monciatti viene eletto da 35 anni all’Aci ed alla Misericordia vuol dire che è bravo ?
    Per questo inutile sorprendersi quando Giannetti,in base ad un ragionamento tutto suo, sostiene che si, è vero che Assessore REgionale alla Sanità era Enrico Rossi mentre,non certo in un giorno, maturava il debito stratosferico che porterà probabilmente l’Ospedale Versilia ad essere fortemente ridimensionato ma lui,poverino,mica è colpevole !! Che c’entra Rossi che era solo Assessore alla Sanità se le Asl che lui,come Assessore, doveva controllare, hanno rubato ? Eh, che c’entra ?
    Ora in un Paese serio uno così avrebbe chiuso subito la sua carriera politica.In Italia viene eletto al vertice della regione.
    Ha ragione Mandrake….

    GIan-Carlo

  17. Francesco Giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 18:40
  18. Caro giancarlo si presume iannella , confrontarsi con Lei per me invece non é esasperante é immensamente piacevole. Primo perché io ex semplice direttore di una impresa che nel 1990 fatturava 10 miliardi all anno mentre ora per cause non dipendenti dalla mia volontà,mi trovo a dirigere 12 ragazzini che vanno per la strada a consegnare materiale pubblicitario… e lei invece direttore dell inps quindi io sono onorato di colloquiare con Lei. Tornando al topic per quanto riguarda il mio amato Monciatti ,così tanto bistrattato da voi,le faccio un semplice esempio se lei fosse direttore del inps da 35 anni consecutivi un motivo valido ci sarebbe non crede.? E non mi venga a dire che é massone o compra i voti perché per 35 anni di seguito sarebbe dura perché si presume che qualche personaggio potrebbe cambiare la scelta non trova.? Per quanto riguarda Rossi il suo ragionamento non fa una grinza é come attribuire a lei ,il mancato rinnovo del contratto a dei suoi dipendenti dell ufficio di Viareggio oppure del continuo indebitamento dell inps nazionale. Se tutta la classe politica nazionale indipendentemente dalla provenienza fosse negli USA ,in Italia ci rimarebbe io, Pucino,Daniele b,il dottor pardi palle, e il VATE, il resto sarebbe in galera. E avrebbero buttato via la chiave. Per ciò che concerne il suo partito ,può solo soffiare il naso ai pappagalli. Forse da buon politico non si rende conto che qui se continua così arrivano i cellulari e non i telefoni.. la saluto Francesco Giannetti.

  19. Batano
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 19:06
  20. Mah…
    Sulla questione dell’Autorità di nuovo conio che la Regione sta per secernere, segnalo l’articolo pubblicato oggi da “La Nazione”

    Dal punto di vista amministrativo la verità è che la Regione fa un esproprio (non propriamente proletario) di una parte del territorio comunale di Viareggio, che di fatto si annette.
    Mi sembra una cosa di una gravità inaudita.
    Ma che è nel solco della tradizione fiorentina che ha sempre considerato Viareggio (ma in generale la Versilia tutta) nient’altro che una colonia, al limite un contado.

    E dire che l’Autorità sarà più efficiente del Comune significa teorizzare una tecnocrazia che francamente mi spaventa molto di più della giunta Lunardini.
    Auspico che le forze della sinistra viareggina evitino di chinare il capo, magari nella speranza di successive carriere che peraltro la storia recente fa escludere, e si oppongano a ciò. L’ultima volta che la Regione ha imposto qualcosa alla sinistra viareggina è stata la candidatura Marcucci e abbiamo visto l’esito.

    PS: mi sbaglierò, ma ho il sospetto che l’interesse della Regione Toscana per il porto sia strettamente correlato con l’interesse da parte del malandato Consorzio più amato dalla Toscana.

  21. Francesco Giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 19:13
  22. @ nellino la draga a cucchiaio é come una gru col cucchiaio che vuoi che tiri su quando ci sono milioni di metri cubi di sabbia. Bisognerebbe rimettere in funzione il sabbiodotto, e usare draghe autosoffianti. Come quella che lavorò a Viareggio due anni fa giorno e notte. Oppure allungare i moli per deviare la corrente. Sono cose dette e ridette dai tempi di Maria Luisa ,con l ingegniere idraulico zembrini. Ma la draga a cucchiaio e come dire che asciugo la cantina allagata con un cucchiaio.

  23. nellino
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 20:10
  24. @Francesco Giannetti

    Ti ringrazio per avermi mandato alle Sei-celle.
    Perlomeno ti prego di portarmi la macedonia.

    Off-topic

    Come mai a Torre del Lago non consegnate i volantini del Carrefour?
    Perlomeno sul Viale Puccini non se ne vedono.
    La mì moglie li colleziona tutti.
    Se no ni tocca fregalli dove ne trova in abbondanza.
    ciao, mi raccomando la macedonia.

  25. Francesco Giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 20:25
  26. @ Nellino, scusami ma ho ricambiato in meglio tu mi hai consigliato di andare al Colle e ti ho mandato al mare su,un isola. La macedonia é meglio che non te la do fintanto che un trovano il batterio la frutta non la mangiare. Per quanto riguarda la Carrefour oggi ha iniziato a licenziare a massa e Lucca. Esselunga ha sospeso in tutta italia la distribuzione di materiale pubblicitario i motivi non si conoscono. I vertici della Conad del Tirreno sono stati arrestati quindi ti,puoi immaginare che aria tira. Ti spedirò delle video cassette delle sedute del bilancio comunale di Viareggio.ciao e se un si diono du bischerate un siamo contenti, peccato che siano verità.

  27. nellino
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 20:59
  28. @Francesco Giannetti

    Ecco perchè, all’Esselunga, quelli nuovi li consegnavano direttamente alle casse sabato scorso.
    Forse volevi dire Coop del Tirreno?
    Per quanto riguarda i licenziamenti a quei ragazzi e padri o madri di famiglia và la mia solidarietà.
    Vedi la crisi morde le famiglie,e la politica, tornando all’argomento, crea posti nuovi,superpagati.
    Ma quando capiranno che non se ne può più?
    Gente che per tutta la vita, vive di rendita alle nostre spalle.
    Ciao, e se t’incastra, insieme alla macedonia anche un po’ di gelato, che poi saprò essere riconoscente.

  29. Francesco Giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 21:10
  30. @ nellino ,ora un ti allarga col gelato, no la coop non centra niente la conad ha la sede a pistoia e tutti i vertici sono stati arrestati. Ma la Conad é parte lesa praticamente il presidente e l AD hanno messo in moto un ingranaggio che ha truffato la ditta. Almeno per ora problemi non ci sono ma sai é tutta una polveriera e la esselunga quando fa una cosa essendo la capofila dei superstore gli altri piano piano gli vanno dietro. Ma speriamo. Per i politici hai ragione ma sin tanto che ce li mettiamo noi al potere destra o sinistra poco si può fare. Il problema ci sarà quando milioni di famiglie saranno senza lavoro e alla fame che allora ci sarà da tremare ma non Per me che ci sono abituato alle guerre per i ladri di politici che ci saranno e la Grecia e Spagna si sono già mosse

  31. mandrake
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 22:35
  32. Prima di parlare bisognerebbe sapere:
    1) i direttori generali delle ASL sono NOMINATI dall’assessore alla sanità della regione cioè fino a pochi mesi fa da ROSSI: sono uomini di sua fiducia per gestire le ASL. La Regione SAPEVA da alcuni anni del buco di bilancio a Massa con tanto di lettere a firma dell’assessorato regionale. Complimenti per la scelta indovinata del direttore generale da parte di Rossi che è RESPONSABILE dei soi atti e per premio è stato eletto Governatore della Toscana in modo da fare altri danni!!!PDL dove sei?d’accordo.
    2) la draga autosoffiante è stata attiva durante l’mministrazione Lunardini, la ditta aveva vinto una gara europea indetta utilizzando i fondi ( circa 2 milioni di Euro) che la giunta marcucci teneva da anni nel cassetto ( i compagnucci hanno però usato 500 mila Euro per consulenze ai soliti noti).
    Ripeto che ha ragione Iannella.
    Invece di perdere tempo mentre la città va a picco sarebbe il caso di lavorare al meglio per governare questa bistrattata città: tutti a casa!

  33. Francesco Giannetti
    in data lun, 20 giu 2011 ore: 23:02
  34. Caro mandrake, so come funziona la cosa in famiglia ho avuto un parente presidente dell’ ospedale di carrara,ma guarda un po a finire in galera é stato Ermanno Giannetti con tanto di sequestro di beni. Come puoi ben vedere i casini li ha fatti marcucci e lunardini li continua e secondo te il prossimo li risolve.? Bisogna cambiare tendenza lista di personaggi tecnici che rivoltano la città come un calzino e inizino una nuova epoca. Altrimenti cambiano i musicisti ma la musica é la stessa.

  35. Pucino
    in data mar, 21 giu 2011 ore: 15:38
  36. Da quello che leggo Giannetti si intende veramente della situazione imboccatura del porto.
    Se non ci mettono una draga con relativo sabbiodotto o non allungano i bracci del molo sara’ sempre cosi’.
    Nel porto di Viareggio si entra col mare al traverso e’ una vergogna.
    I soldi di quella palettina giocattolo con la quale non viene levato nulla e’ tutta una presa in giro un sistema per sperperare i soldi dei contribuenti.

  37. Francesco Giannetti
    in data mar, 21 giu 2011 ore: 16:14
  38. Caro Pucino,ho una passione nautica spaventosa per le navi mercantili e quando il mulino pardini di lucca usava il porto di viareggio come base ero sempre in banchina a vedere le navi e a parlare con il pilota del porto. Lo diceva ti ripeto anche ing veneto zembrini che costrui il porto che allungando i moli riducevi l insabbiamento ,poi con la costruzione della nuova diga foranea hanno deviato le correnti e quindi la spiaggia davanti piazza Mazzini viene erosa e la sabbia va tutta all imboccatura.quando ero un ragazzino lavorava la draga Viareggio quella che ora é in disarmo sul triangolino, ed era collegata col sabbiodotto e Tutto funzionava quasi regolarmente. poi ora con i tagli del genio civile é diventato un casino ma la draga a cucchiaio é una presa di culo e voler gettare i soldi in mare.Con un po di sale in zucca e con un discreto fondale gli yatch charter potrebbero entrare e portare un po di denaro ,oppure le piccole navi da crociera che quando vengono a Viareggio vanno in rada al largo porterebbero un po di ossigeno. Ma come tutte le cose restano insabbiate ecco perché spero che l authority porti un cambio di marcia.

  39. Pucino
    in data mar, 21 giu 2011 ore: 16:48
  40. Caro Giannetti un giorno spero di incontrarti ma te ti neghi come se tu fossi una bella fia.(Naturalmente scherzo)
    Devi sapere che io sono nato sul mare ed ho sempre vissuto e fatto il bagnino tra il molo e la piazza Mazzini.
    Da quello che ho letto ho capito che in materia ci chiappi.
    Col mi’ nonno vecchio marinaio ci si metteva a scommettere quando le barche entravano in porto questa ce la fa questa un ce la fa.
    Addirittura quando e’ mare grosso le ondate vanno a scampagnate(vanno in serie) e quelli piu’ furbi aspettano che sia finita la scampagnata e poi….dentro a tutta valvola.
    Come avrai visto la barra di sabbia proprio davanti all’imboccatura provoca ondate piu’ alte il che e’ tutto un bel casino.

  41. Francesco Giannetti
    in data mar, 21 giu 2011 ore: 16:56
  42. @ Pucino ,non mi nego e che sono sempre in giro a lavorare ma se vuoi parlare di navi vengo subito. Si mi ricordo di quella barca a vela che naufrago 6 anni fa davanti al molo e morirono quei ragazzi . Ma speriamo che l assessore ceccobao riesca a fare qualcosa di più Ma ho i miei dubbi.ciao

  43. nellino
    in data mar, 21 giu 2011 ore: 17:47
  44. @Pucino,

    Mettiti in coda, prima mi deve portà la macedonia col gelato a me, alle Sei-celle.
    Se no comincio a parlà e a fà i nomi.

  45. francesco giannetti
    in data mar, 21 giu 2011 ore: 17:57
  46. @ Nellino,sta bono un comincia con nomi perchè succede un casino,va bè ti porto la macedonia e il gelato ma di crema ,il latte un è ancora inquinato anche se le mucche mangino l erba. A proposito di nomi se parli te parlo anche io è dico chi è il Dottoro Pardi Palle ,anzi è meglio che un lo dico perchè senno lui dice qualcosina….., Be nellino fa finta di nulla sta bono che ti porto tutti i volantini che voi anche quelli già scaduti che per puli i vetri vanno bene.

Che cosa ne pensi?! Lascia un commento!

Attenzione: Questo è uno spazio aperto, a disposizione di tutti. I commenti vengono inseriti direttamente, ma la Redazione potra' in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare quelli che utilizzano un linguaggio offensivo, contengono turpiloquio, sono razzisti o sessisti o che abbiano un contenuto che costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.). In ogni caso Viareggiok non potra' essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Personalizzazione profilo

Per personalizzare il tuo profilo utente registrati al sito: Gravatar e carica una immagine. Questa sarà automaticamente visibile accanto ai tuoi commenti. Perchè il servizio funzioni occorre che l'email utilizzata per la registrazione su Gravatar sia la stessa inserita nel campo "Indirizzo Email" sottostante.

Per lasciare un commento è necessario effettuare l'accesso al sito.