INTERROGAZIONE DEL PD SUL CASO BAGLIONI

by · 11 dicembre 2008 · Categoria: Comunicati 

Premesso che siamo rimasti particolarmente sorpresi da quanto affermato nei giorni scorsi dall’Assessore Costagliola in meritoal caso Baglioni, ci sentiamo in dovere di violare il suo invito a non fare domande e, seppure inopportuni, abbiamo intenzione di porre qualche legittimo quesito a questa Amministrazione non solo per nostra curiosità   ma anche per dare risposte ai concittadini che avrebbero voglia di vederci chiaro una volta per tutte.

* Innanzitutto prendiamo atto che la vicenda Versitalia è stato solo un incidente di percorso in cui la Fondazione, per ingenuità   forse, è caduta senza volerlo.
* In seconda battuta siamo convinti che la prossima volta il Sig. Maglione provvederà   a compiere quel piccolo iter burocratico necessario in questi casi e magari si recherà   alla Camera di Commercio per ottenere, con sole 7 euro, una visura camerale della società   cui intende affidare parti del nostro Carnevale così da evitare conferimenti di incarichi ad elementi, a quanto pare, poco affidabili per doversi poi rimangiare le lodi tessute ed auto commiserarsi dandosi del “bischero”.
* Considerato che la figuraccia è da principianti, che ad oggi non sappiamo ancora se questo benedetto concerto si terrà   o meno e se sarà   o meno utile per il rilancio del Carnevale.
* Nella speranza di smentire al più presto il detto “il buongiorno si vede dal mattino

Ciò premesso chiediamo:

* Di sapere finalmente chi è lo sponsor che, a detta della Fondazione, avrebbe pagato, sua sponte, lo spettacolo di Claudio Baglioni per una somma di parecchie decine di migliaia di euro;
* Quale è la contropartita che questo sponsor avrebbe chiesto in cambio del pagamento del concerto dato che le fonti emerse sui giornali locali hanno chiaramente smentito che si tratti di una mera offerta solidaristica;
* Se è vero, come si legge, che questo misterioso benefattore avrebbe fatto un paio di richieste in cambio della sponsorizzazione, ovvero la copertura della Cittadella mediante una cd “membrana” e la gestione degli spettacoli che ivi si sarebbero svolti;
* Se, chi parla di “gente interessata…” e di “offerta allettante” è consapevole di trovarsi di fronte ad un contratto sinallagmatico, a prestazione corrispettive, quindi non un regalo;
* E’ evidente che qualcosa ha fatto saltare un accordo che sembrava già   concluso come da dichiarazioni del Presidente Maglione: è legittimo dunque pensare che l’accordo sia saltato in virtù del fatto che l’ingaggio, come sopra descritto, non potesse essere concluso se non vi fosse a monte una gara trasparente per aggiudicarsi l’oggetto dell’accordo?
* La cosa più strana e che ci lascia perplessi è, infine, questa: se la legge non obbligasse a passare da un bando di gara, avreste davvero concluso l’affare, usato i soldi dello sponsor, data in appalto la gestione artistica della cittadella e coperto la stessa?
* Se la risposta è positiva non vi sembra un po’ azzardato prendere decisioni che modificano l’assetto naturale della Cittadella, quale teatro all’aperto, senza una previa discussione ponderata e condivisa?

I consiglieri del Partito Democratico
Andrea Palestini
Chiara Romanini

Share |

Commenti

21 Commenti all'articolo INTERROGAZIONE DEL PD SUL CASO BAGLIONI

  1. Paolo Pezzini
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 19:00
  2. Beh, mi sembrano domande corrette.
    Personalmente sono curioso di conoscere il nome dello sponsor. Io avrei anche la curiosità di sapere con chi lo sponsor ha trattato.
    Aspettiamo fiduciosi le risposte che certo non mancheranno.

    Pz

  3. Alessandro
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 19:11
  4. Per ora c’è stato tranne i primi giorni tanto silenzio…
    ma come in ogni giallo che si rispetti il mistero
    si svela solo alla fine no?

  5. Dr.Pardi
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 19:51
  6. La misura della evanescenza del Dott. Maglione non sta nell’essersi comportato come un dilettante allo sbaraglio nella ipotizzata organizzazione di un evento, ma nel non aver saputo dare un argine a questo genere di attacchi politici, di domande retoriche – peraltro legittime al di là della supponenza del linguaggio utilizzato. Un professionista della politica avrebbe capito immediatamente che un ectoplasma di partito come il PD avrebbe trovato in Baglioni Claudio da Montesacro, Roma, un eccellente, l’unico terreno di battaglia possibile ed avrebbe, di conseguenza, saputo intervenire mettendo a tacere mezze figure come quelle che, oramai da settimane, imperversano per Viareggio occupandosi di biglietti, impianti voce, mixer e contratti.
    Come se fossero tutti dei promoters esperti.

    Viareggio naviga nella merda accumulata da decenni di malgoverno, furti e favori agli amici degli amici e la nuova amministrazione si fa prendere per il sedere per l’organizzazione di uno spettacolo di un artista che non ha mai conosciuto tanta popolarità (non nel senso di diffusione del suo prodotto) nella Città dove il Carnasciale dura 12 mesi l’anno.

    A Presidenza della Fondazione non potevamo mettere elemento più rappresentativo.

  7. Third Eye
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 20:49
  8. Decine di migliaia di euro per Baglioni? Avrei detto si stava almeno sul centinaio, con tutte le spese incluse…

    Ma da come scrive il PD pare che loro sappiano già parte di quanto chiedono sullo sponsor e le offerte o sbaglio?

  9. Samanta Barontini
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 22:37
  10. “Considerato che la figuraccia è da principianti, che ad oggi non sappiamo ancora se questo benedetto concerto si terrà o meno e se sarà o meno utile per il rilancio del Carnevale”

    Rete Versilia ha confermato questa sera che il concerto NON si farà…Baglioni se ne farà una ragione…ma i Burlacatrami fotografati a Roma adesso verranno mandati al macero? :mrgreen:

  11. Alessandro
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 23:09
  12. Beh come dire tutto male quel che finisce male se il concerto davvero salta perchè è una brutta figura che fa sia Viareggio sia il carnevale…e in quanto a Baglioni
    ha di sicuro di meglio da fare artisticamente che non
    preoccuparsi della grand bolgia da girone dantesco
    di Viareggio…siamo noi che rimaniamo senza evento
    ma lui i suoi spettacoli(così come farebbe qualsiasi altro artista)continuerà a farli anche senza
    la tappa di Viareggio…del resto non sono gli artisti ad aver bisogno per forza di Viareggio ma è Viareggio
    che ha bisogno di eventi che coinvolgano anche gli artisti.

  13. Alessandro
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 23:21
  14. Una domandina però ce l’ho…perchè manifestazioni come
    Cittadella Jazz & More, Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber e Festival della Versiliana gli artisti importanti
    gli fanno arrivare e organizzano tutto per il meglio…
    c’è riuscito persino il latino-americano che ha fatto
    venire addirittura Toquinho…mi viene il dubbio che queste manifestazioni magari non sono organizzate da
    Viareggini…lo stesso Baglioni è stato un paio di volte
    al Festival Gaber.

  15. corrado
    in data gio, 11 dic 2008 ore: 23:32
  16. L’interrogazone del PD è legittima, ormai sappiamo con certezza che il concerto non si farà, non per la Burlamacco 81, ma dalla F&P group, che ha deciso da tempo, da quando ha capito che il compenso per il suo artista non sarebbe stato onorato dagli “amici” di Roma!non preoccupatevi per la figuraccia, l’artista l’ha presa come tante volte gli è capitato in carriera, è saltato un concerto! pace! tornerà Baglioni state tranquilli… e torneranno anche i “suoi” promoters, quelli sono abituati a ben altro, vero dott.Pardi? quello che sconcerta è stato questa euforia per un semplice concerto! credo che a questo punto il Sindaco Giovanni Santini farebbe bene a togliersi gli occhiali neri, e, a reti unificate (C39&ReteVersilia),a rispondere al PD e ad illustrare alla città quelle grandi novità che ci aspettano nel 2009! naturalmente leggendo dal programma “Sistema Culturale Integrato” del Federale!

  17. Paolo Pezzini
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 10:17
  18. Ciao ParDi,
    apprezzo – mi capita spesso – la tua analisi. E ne condivido la gran parte, anche se io e te la vediamo da due punti di vista diversi. Quel che dici di Maglione lo sottoscrivo. Semmai ti faccio notare che le critiche che gli rivolgi sono una parte del tutto. Voglio dire: quel concerto – che comunque non avrebbe spostato di una virgola l’attrattività del carnevale 09 – è diventato il caso che è perché la fondazione stessa, col presidente in testa, si è esposta in modo strano (e secondo me molto poco professionale) sbandierandolo come la conquista della luna e incensando (e mi piacerebbe poi capire bene il vero perché) la società poi rivelatasi truffaldina. Dai Pardi, sai benissimo anche te che se il concerto si fosse fatto avremmo assistito ad autocelebrazioni (la professionalità, il know how, la commiunichesciòn…) che si sarebbero concluse con “mica come quando c’erano quelli là” etc etc… con applausi della claque pagante. Se ti comporti così e poi ci batti il muso la m@@@a arriva a secchiellate.
    Ma, a quel punto, puoi solo prendertela con la tua dabbenaaggine, sempre che non ci siano colpe maggiori.

    Ciao

    Pz

  19. Dr.Pardi
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 12:15
  20. Buongiorno Pz, si, hai ragione, magari due angolazioni diverse, ma del medesimo oggetto maleodorante. E’ l’approssimazione e la totale inesperienza del ramo che mi ha sgomentato e tutt’oggi mi accora… Ha ragione anche il caro Corrado : i promoters in Italia ci hanno abituato a ben altro che le quattro bischerate messe su da questi nostri piccoli teatranti di provincia. Credo che Corrado saprebbe fare qualche esempio, ma se solo mi ricordassi chi sono, potrei raccontarvi certe storie sulla organizzazione di spettacoli che il nostro De Ruina Bagliorum diverrebbe una puzzetta nel vento di libeccio… ;-)

    Ma hai ragione Paolo : il danno più grosso deriva tutto dal pentolino scoperchiato della approssimativa professionalità politica, chiamiamola così, mostrata da chi starà lì negli anni a venire. E’ questa la delusione, l’amara constatazione che tutto muta e nulla cambia.

    E dato che ai “nuovi vecchi” piace tanto l’inglese, ricordo una splendida allocuzione americana, figurativa e molto adatta alla situazione… “when the shit hits the fan”….che sta a dire che quando il ventilatore è acceso, la merda va tenuta lontano.

    Altrimenti spruzza ovunque.

  21. doctordodo
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 12:32
  22. L’accordo con la F&P, la società che cura l’immagine di claudio Baglioni non è costato nulla alla Fondazione
    Carnevale e sta già portando un ritorno d’immagine gratuito alla nostra manifestazione.
    Questo è l’allucinante commento di Antonio Vendettelli, consigliere dell’attuale Fondazione Carnevale.
    COME SIAMO RIDOTTI MALE !!!!
    HO PAURA CHE QUESTO CARNEVALE SARA’ L’ULTIMO !!!!!

  23. doctordodo
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 12:34
  24. PIU’ CHE UN RITORNO D’ IMMAGINE MI SEMBRA UN RITORNO DI MERDA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  25. Alessandro
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 12:36
  26. presto ci diranno che siamo tutti su”scherzi a parte”…

  27. aha aha
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 14:18
  28. Grazie presidente, per questo bellissimo e gratuito ritorno d’immagine per il nostro carnevale (come dice il suo preparato consigliere Vendettelli)!
    Non potevamo avere di meglio!!!

  29. Luca Orlandini
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 14:19
  30. Ragazzi, non dimentichiamoci che D’Alessandro e Galli, coloro che organizzano il fior fiore dei concerti in tutt’Italia sono di Viareggio. E se vuoi comprare un biglietto di uno dei loro concerti devi fare uno 0584…
    Maglione s’intende sicuramente di affari e forse è stato incaricato al Carnevale da Lunardini per questo…
    ma non dimentichiamoci che prima di vendere qyalcosa (nel nostro caso il carnevale) bisogna riempirlo di contenuti. Sennò si vende aria fritta…
    Ben conscio che Tofanelli aveva saputo contorniarsi al masimo di personaggi tipo Andrea Moretti- il cui contributo mi sembra essere stato abbastanza scarso – ribadisco che se lo stesso Maglione ci ha pensato molto e non se la sentiva di diventare presidente della fondazione un motivo ci sarà…

  31. Alessandro
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 14:29
  32. Si sono già scritti fiumi qui su Mimmo D’alessandro & c.
    in positivo…era stato anche in fondazione per breve tempo e portò Santana…ma con tutti i casini che facciamo a Viareggio pensate
    che promoter come D’Alessandro & Galli o David Zard
    siano attirati a venire a lavovare da noi? Direi
    di no…della serie”Viareggio?Se la conosci la eviti”.

  33. Traiano
    in data ven, 12 dic 2008 ore: 19:08
  34. La vicenda del concerto di Bagkioni e la continuazione del NULLA che avanza al galoppo in questa città.

  35. francesco
    in data sab, 13 dic 2008 ore: 11:59
  36. mi pare che manchi una cosa importante.
    Mimmo si è fatto pagare e tanto per Santana si fa pagare per il Summer Festival ecc.
    Anche molte delle manifestazioni sopracitate sono state fatte con soldi pubblici.
    Alcune poi con buoni risultati altri con risultati più modesti (jazz and more a mio avviso è uno di questi).
    Qui invece si pensa che qualcuno porti grandi eventi a costo zero non è semplicemente possibile nel 95% dei casi sopratutto se si crede che nel budget di un evento la voce comunicazione sia acessoria e se non si hanno spazi che ospitino 50 60 mila persone.
    Quando non ci sono soldi la soluzione non è tagliare tutto di una percentuale ma individuare le due tre cose su cui puntare e farle al meglio per generare un effettomoltiplicativo. Con la crisi nella cantieristica che si paleserà nei prossimi mesi se Viareggio non avrà una buona stagione turistica nemmeno se decuplichiamo il bilancio del sociale la salviamo questa città.
    ma se la classe dirigente non impara a investire corrtamente in comunicazione, nella progettazione degli eventi e a fare celte coraggiose
    ma da quello che vedo abbiamo poche speranze in bocca al lupo a tutti

  37. Alessandro
    in data sab, 13 dic 2008 ore: 12:44
  38. Ok ma conosci promoter che lavorino gratis?…David Zard non fa mica Notre Dame de Paris a costo zero…e poi è chiaro che Santana, un leggenda mondiale, non ha certo
    un budget di 2 lire…li volevo arrivare…se vuoi gli eventi gli stessi costano e devi pagarli…o accontettarti della solita minestra…

  39. francesco
    in data dom, 14 dic 2008 ore: 11:22
  40. appunto

    [...] INTERROGAZIONE DEL PD SUL CASO BAGLIONI By Senzamusica FONTE [...]

Che cosa ne pensi?! Lascia un commento!

Attenzione: Questo è uno spazio aperto, a disposizione di tutti. I commenti vengono inseriti direttamente, ma la Redazione potra' in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare quelli che utilizzano un linguaggio offensivo, contengono turpiloquio, sono razzisti o sessisti o che abbiano un contenuto che costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.). In ogni caso Viareggiok non potra' essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Personalizzazione profilo

Per personalizzare il tuo profilo utente registrati al sito: Gravatar e carica una immagine. Questa sarà automaticamente visibile accanto ai tuoi commenti. Perchè il servizio funzioni occorre che l'email utilizzata per la registrazione su Gravatar sia la stessa inserita nel campo "Indirizzo Email" sottostante.

Per lasciare un commento è necessario effettuare l'accesso al sito.