Federico Bertolucci

ottobre 12, 2017 Lascia il tuo commento

Camminando per le vie del centro di Viareggio, tra Piazza Mazzini ed il mercato, ad un certo punto potreste imbattervi in uno spettacolo da togliere il fiato. Se accade, fermatevi. Lasciate perdere tutto il resto, sedetevi sul primo “soglioro” disponibile, spegnete il telefono e fate attenzione. Da una normalissima porta ecco uscire animali di ogni specie e dimensione (draghi e dinosauri compresi), una miriade di strani personaggi, dame e cavalieri, un gruppetto di adolescenti dotate di poteri magici, la banda di Topolino al completo e molto altro ancora… Se succede, significa che vi trovate proprio davanti alla casa di Federico Bertolucci, fumettista, illustratore e disegnatore che, per l’occasione, lasciate da parte le matite colorate, spenti i computer, accetta di “disegnare”, a parole, tavole della sua vita che ha inizio, a Viareggio, nel 1973.

Partiamo subito dal presente. Prossimo appuntamento?
Dal 14 ottobre al 5 novembre Palazzo Ducale, nell’ambito di Lucca Comics 2017, ospiterà una mia personale con 100 tavole esposte, alle quali affiderò il compito di raccontare e rappresentare la mia “storia”.

Ecco, appunto, la storia. Lasciando per il momento da parte la copertina, sfogliamo il libro della tua vita ad iniziare dalle prime pagine.
Quando ero piccolo mio padre aveva una pizzeria dove trascorrevo molti dei miei pomeriggi. Per divertirmi, ma anche per soddisfare quell’irrefrenabile bisogno di “creare” che avvertivo dentro, prendevo di nascosto i fogli di carta gialla, utilizzati per arginare l’unto della pizza, e li riempivo di disegni, storie e scenari fantastici che, puntualmente, finivano a sera nel cestino dei rifiuti.

Poi?
Il classico percorso studentesco. Liceo Artistico a Lucca, Accademia delle Belle Arti a Carrara ed un orizzonte comune a quello di tanti studenti; diventare un insegnante. Prospettiva infranta nel 1998 (per fortuna) dalla decisione di Vanda, con cui ero fidanzato, oggi è mia moglie e madre di Alice e Francesca, di inviare curriculum ed alcuni disegni all’Accademia Disney di Milano che, in quel periodo, aveva bandito una selezione nazionale. Risultato; tra 800 domande pervenute io sono tra i 12 ammessi a partecipare ad un seminario della durata di nove mesi.

Si comincia a fare sul serio…
Altroché. E’ come entrare in un sogno consapevoli, però, che quel sogno è realtà. Nei fogli bianchi sul mio tavolo ecco apparire i personaggi più noti nati dalla geniale fantasia di Walt Dinsey che, dopo qualche tempo, lascio per entrare nel progetto delle Witch.

Anno dopo anno, al libro che stiamo sfogliando si aggiungo pagine sempre più affascinanti…
Io le chiamerei bellissime esperienze. Collaboro con la Panini, la Mondadori, le Edizioni EL, il Sole 24ore, Mosaik, Mattel, CNR e oltrepasso i confini italici per approdare in Francia con diversi progetti. Dal dittico “Richard Coeur de Lion” (Soleil), scritto da Frédéric Brrémaud, ai lavori per Bamboo, Claire De Lune, Delcourt e Ankama. Sempre assieme a Brrémaud realizzo la serie “Love”, pubblicata in Italia, Germania, Spagna, USA, Olanda, Cina e, per la Dupuis, pubblico una storia breve dedicata allo storico personaggio Marsupilami.

La lettura non finisce qua. E’ il momento dei riconoscimenti e delle partecipazioni ad eventi, rassegna e mostre.
Nel 2011 ho vinto il premio speciale della giuria Gran Guinigi per “Love – La tigre”. Per la stessa serie, nel 2016 e nel 2017 sono stato tre volte fra i nominati agli Eisner Award. Per l’albo “Love – The Fox” mi hanno assegnato la medaglia d’oro nella categoria miglior graphic novel per gli Indipendent Publisher Book Awards 2016. Riguardo, invece, ai viaggi mi limito a quelli di quest’anno. A giugno sono stato in Corea del Sud ospite, assieme a Gipi e Roberto Recchioni, della fiera internazionale del Libro organizzata dall’Ambasciata Italiana e dall’Istituto di Cultura Italiano di Seoul. Qualche giorno dopo eccomi all’Ala Annual di Chicago curata dall’American Library Association ed, infine, ad agosto ospite del festival BD di Sollies-Ville, nel sud della Francia.

In una delle tante pagine che in rete si occupano di te, mi sono imbattuto in questa definizione: “Forte di uno stile eclettico e dinamico, alterna la carriera di fumettista a quella di illustratore”. Qual è la differenza?
Il primo disegna sviluppando una sequenza di situazioni in cui si muovono personaggi diversi che deve gestire con un attento studio dei particolari, del loro carattere, delle scenografie, delle inquadrature, dei dettagli, lavorando, in pratica, alla stregua di un regista cinematografico. Nel secondo caso, meno impegnativo, ci occupiamo invece di una singola scena.

Ma che cos’è per te disegnare?
Divertimento. E, sicuramente, è sempre meglio che lavorare…

Eccoci alla fine. Chiudiamo questo libro che contiene ancora tantissime pagine bianche da riempire in futuro. Prima di salutarci dobbiamo occuparci della copertina. A quale personaggio la riserviamo?
Non ho dubbi. Al mio preferito, Zio Paperone!

Stefano Pasquinucci

Pubblicata da Il Tirreno l’11 ottobre 2017

NATURALMENTE CARTOON: L’ELEGANZA E IL DINAMISMO DELLA NARRAZIONE DI FEDERICO BERTOLUCCI

Sembrerebbe semplice raccontare la carriera e le opere di Federico Bertolucci: autore formatosi all’Accademia Disney, con all’attivo numerose e proficue collaborazioni con i principali editori italiani e internazionali. Eppure, una descrizione del genere non rende giustizia all’arte del disegnatore viareggino. Lucca Comics & Games proporrà ai visitatori un ampio percorso di emozioni e suggestioni, tramite immagini digitali e analogiche, su diversi supporti e materiali, video e oggetti, che permetteranno di entrare, in punta di piedi, nell’immaginario onirico, divertente ed elegante di un autore in piena maturità stilistica.

Palazzo Ducale – Lucca
dal 14 ottobre al 5 novembre 2017

Inaugurazione: sabato 14 ottobre ore 17.30

Orari: dal 14 al 31 ottobre feriali ore 15.00 – 19.00, festivi ore 10.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00 / dal 1 al 3 novembre ore 9.00 – 19.00 e dal 4 al 5 novembre ore 9.00 – 20.00

Ingresso gratuito

Tag: ,

Categoria: , ,

Lascia un commento