DOBBIAMO SALVARE IL PARCO DALLA SPECULAZIONE

by · 25 ottobre 2011 · Categoria: Comunicati 

Il Parco deve essere ben curato se vogliamo usufruirne per goderlo. Siamo ancora a parlare del Parco. Oggi la confesercenti promette di richiedere alla Provincia ed alla Regione ”…una diversa e nuova riperimetrazione dei confini del parco, escludendone le strisce  di territorio delle due marine dove si trovano i locali e gli stabilimenti balneari e dove si circola in macchina per definire un progetto di valorizzazione delle aree del parco circostanti”.

Il Parco è tutelato da leggi nazionali e regionali, ha un proprio regolamento, è un bene dell’umanità e come tale non deve essere sacrificato all’altare della speculazione. Forse i nostri amici politici hanno una visione miope di come si sviluppa il turismo e il lavoro. Ci sono studi di altissimo livello che affermano che il turismo sostenibile è quello che viene richiesto da molti italiani in numero sempre più alto, ma anche stranieri ed è quello che fa alzare la domanda se unita anche ad altre  proposte: monumenti, città vicine, cucina  del posto, decoro, pulizia, raccolta differenziata senza la presenza di cassonetti stracolmi di rifiuti, aria pulita, mare pulito, pinete da fruire, iniziative culturali, parcheggi per sosta camper, bus navette, insomma dei pacchetti ben confezionati per giovani, adulti e famiglie. Basta applicarsi. E’ in questo modo che si accresce il lavoro nel rispetto dell’ambiente il resto è pura demagogia che non ci può trovare d’accordo.

Isaliana Lazzerini
Federazione della Sinistra

Share |

Commenti

8 Commenti all'articolo DOBBIAMO SALVARE IL PARCO DALLA SPECULAZIONE

  1. nellino
    in data mar, 25 ott 2011 ore: 14:38
  2. Peccato, che chi dovrebbe tutelarlo, sembra guardi da un’altra parte.
    Se no non si capirebbe la sua situazione.

  3. stefania2
    in data mar, 25 ott 2011 ore: 15:00
  4. Cara Isaliana, hai spiegato tutti con tanto buon senso, che ci si stupisce di chi pensa il contrario.E non mi sono stupita così tanto come di questi tempi a Viareggio. Ma ci sarà un premio indetto da qualcuno per chi rovina definitivamente Viareggio? The winner is…?

  5. Dr.Pardi Palle
    in data mar, 25 ott 2011 ore: 16:41
  6. Lazzerini…monumenti,città vicine (immagino intendesse d’arte ;) ) e cucina l’abbiamo. Per ciò che concerne : decoro, pulizia, raccolta differenziata senza la presenza di cassonetti stracolmi di rifiuti, aria pulita, mare pulito, pinete da fruire, iniziative culturali, parcheggi per sosta camper, bus navette, insomma dei pacchetti ben confezionati per giovani, adulti e famiglie…….siamo molto lontani, sopra ogni cosa per famiglie, in quella zona. Nessun politico tra quelli provati pare esserci ancora riuscito.

    E dato che non si può avere la botte piena e la moglie briaa, direi che è necessario operare una scelta: si vuole il turismo gay friendly con ciò che comporta (lo si è notato negli anni)? Bene. Si prendano responsabilità e si proceda.
    Si vogliono le famiglie e i bambini? Altrettanto bene. Entrambi non li avrete mai se non in sogno.

  7. enrico santambrogio
    in data mar, 25 ott 2011 ore: 17:26
  8. Dopo l’attacco alla filiera corta, dobbiamo subire dalla “Conf-esercizio del potere” la vergogna dell’attacco alla porzione di Parco più bella e naturale che abbiamo in tutta la costa toscana.Grazie Cerrai per dimostrarci di che pasta siete fatti, uguale a quei palazzinari tanto criticati con la gestione Marcucci, ma tant’è da un ex segretario comunista cosa volevamo aspettarci di meno per dimostrare di essere alla stessa altezza di cotanti esempi? Ma anche il Pd-L, e del resto non ci si poteva aspettare altro da chi già a livello regionale mette sotto i piedi l’interesse ambientale e la salute dei cittadini, oggi fa la sua parte anch’esso strumento della finta difesa di attività di divertimento che vorrebbero a loro avviso più spazio per poter conseguire i propri obbiettivi

    Una soluzione del resto che come ribadisco in un altro post, sono convinto che non è neanche perseguita o immaginata dagli stessi autori del consorzio gay-friendly, ai quali basterebbe una deroga per una trentina di eventi a stagione che attraverso l’impiego di semplici transenne potrebbero perimetrare un’area adibita a spettacoli che alla fine sarebbero facilmente rimovibili con annessa sicurezza e pulizia e che permetterebbe facilmente alla fine della fiera di lasciare l’area disponibile per famiglie e bambini fin dalla prima mattina seguente.

    Ma bisogna allungare il brodo, farsi FALSI fautori di un ambientalismo antropico, anticamera solo di costruzioni più o meno abusive, traffico veicolare, inquinamento e speculazione edilizia e chi più ne ha ne metta…

    V-E-R-G-O-G-G-N-A-T-E-V-I !!!!! Date tutti le dimissioni e andate a casa cari i miei politici veri e falsi di questa sinistra cementificatrice, farete meno danni e non riuscirete più nei vostri intenti di distrazione di una massa che non dorme e non cadrà mai nel tranello che vorreste preparare, in nome di un progresso che non c’è, senza il rispetto e la valorizzazione ecossotenibile di risorse ancora incontaminate!

    Occorre ripensare l’accesso all’area con minibus elettrici, dotarsi di pattumiere differenziate e di un servizio di sicurezza interno efficente e ben gestito, ed offrire al di là degli eventi previsti serate più tranquille e rispettose delle regole alle quali TUTTI i locali delle marine devono attenersi…Difficile raggiungere un accordo e mettere attorno ad un tavolo comune, provincia, parco, prefetto e gestori? Se sarà impossibile avremo tutti quanti perso una sfida, ma non ci venite MAI a dire che un parco incontaminat, seppur purtroppo lasciato a sè stesso, ne sia il responsabile…!!!

  9. Carla
    in data mar, 25 ott 2011 ore: 18:51
  10. Vergognatevi, fra un anno e mezzo si vota e ci ricorderemo di un bel pò di cose.
    Siete solo dei barbari cementificatori!!

  11. francesco
    in data mar, 25 ott 2011 ore: 19:27
  12. @ santambrogio
    guarda che è lo stesso de giorgi in altro post che chiede di uscire dal parco. la verità è che questi sono imprenditori che con la scusa dell’oimofobia vogliono solo contin uare a vendere più birra possibile con le minor spese possibili. Massimizzare il profitto scaricando i costi sulla società. rimnane poi il fatto che secondo il gip quelle attività non hanno i permessi e lavorano eccedendo la capienza. La verità è che se si vuole il parco ( e magari un parco serio ) questo tipo di attività sono scarsamente compatibili. Poi se vogliamo dire che la soluzione sia fare trenta eventi, cioè uno ogni tre giorni visto che l’interesse è sopratutto per i9 tre mesi estivi, continuiamo pure a prenderci in giro

  13. moreno bucci
    in data mar, 25 ott 2011 ore: 19:53
  14. Insomma: fatela finita di tentare di “penetrare” nel parco.
    La Giunta Gemignani, nel ’75, istituì il parco comunale, proprio perché c’era sentore di bruciato. Poi venne quello regionale nel ’79. Quando furono regolamentate le Marine, i vari concessionari si trovarono la possibilità di installarsi con strutture vere. Ora i tentacoli si allungano verso il parco. Forse era meglio lasciarci i posteggi e le baracchine?

  15. dandy frati
    in data mer, 26 ott 2011 ore: 17:27
  16. I confini del parco vanno benissimo, le regole se applicate vanno bene per tutti, esercenti compresi sulla base dei progetti approvati.
    Il quesito che vi pongo è: chi dirige il Parco se Lunardi ora è sindaco di Vecchiano? La regione Toscana, se e quando(perchè ora ancora ufficialmente è Lunardi che ha nominato una sua facente funzioni, di fatto introvabile) deciderà di nominare qualcuno, con quale metodo lo farà?in puro stile vecchia politica?In base ad un bando pubblico?In trasparenza?
    Al momento sia l’amministrazione del Parco sia quella comunale latitano, ed il risultato è sotto gli occhi di tutti.
    In merito ai vari articoli su Viareggiok sull’argomento, scritti da Baldini e dal fantomatico “movimento dei cittadini”, Il suo ex amico Pistoia, la Confesercenti-PD e tutti quei pochi che per interessi personali,parlano a vanvera sui falsi problemi del parco, per carità, si astengano da queste uscite. Vadano prima a parlare con Lunardi e Rossi, e poi porta a porta con tutti i cittadini,vedrai quanti gli diranno bravi…

Che cosa ne pensi?! Lascia un commento!

Attenzione: Questo è uno spazio aperto, a disposizione di tutti. I commenti vengono inseriti direttamente, ma la Redazione potra' in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare quelli che utilizzano un linguaggio offensivo, contengono turpiloquio, sono razzisti o sessisti o che abbiano un contenuto che costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.). In ogni caso Viareggiok non potra' essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Personalizzazione profilo

Per personalizzare il tuo profilo utente registrati al sito: Gravatar e carica una immagine. Questa sarà automaticamente visibile accanto ai tuoi commenti. Perchè il servizio funzioni occorre che l'email utilizzata per la registrazione su Gravatar sia la stessa inserita nel campo "Indirizzo Email" sottostante.

Per lasciare un commento è necessario effettuare l'accesso al sito.