Alla mostra di Oscar Ghiglia arriva anche Modigliani

giugno 22, 2018 Lascia il tuo commento

L’appuntamento estivo del Centro Matteucci per l’Arte Moderna è, quest’anno, riservato ad Oscar Ghiglia, il più italiano ed insieme il più europeo degli artisti italiani d’inizio Novecento.

A rendere ancor più imperdibile la mostra, giunge ora la notizia del prestito di due celebri opere di Modigliani, L’enfant gras e Tête de femme rousse, eccezionalmente concesse rispettivamente dalla Pinacoteca di Brera e dalla GAM di Torino. La loro presenza permetterà di cogliere le reciproche influenze dei due artisti, sulla base della loro formazione giovanile a Livorno. Possiamo dunque affermare che è una delle prime volte in cui verranno presi in esame gli stretti legami tra Ghiglia e Modigliani, nonché la considerazione nutrita da quest’ultimo per il più maturo amico, anche dopo il trasferimento a Parigi.

Questa selezionatissima monografica – accanto ai capolavori più noti di colui che, in modo del tutto personale, ha saputo aggiornare la lezione di Fattori – espone per la prima volta, una ventina di opere fondamentali, che sino ad ora, mai erano uscite dai raffinati salotti di un collezionista d’eccezione. “Oscar Ghiglia. Classico e moderno”, la mostra curata da Elisabetta Matteucci, sarà visibile al Centro Matteucci dal 6 luglio al 4 novembre 2018.

www.cemamo.it
telefono 0584 430614

Viareggio, Centro Matteucci per l’Arte Moderna (via Gabriele D’Annunzio, 28)
7 luglio – 4 novembre 2018.

Orari: dal 6 luglio al 9 settembre: mar / ven 17.30 – 22.30 ; sab / dom 10.00 – 13.00; 17.30 – 22.30; dal 11 settembre al 4 novembre: gio / ven 15.30 – 19.30 ; sab / dom 10.00 – 13.00; 15.30 – 19.30, martedì e mercoledì : gruppi; lunedì chiuso.

Tag: , ,

Categoria: , ,

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.